Il tema statutario ha sempre avuto una grande suggestione poiché richiama il processo di autodeterminazione dei corpi sociali ed in particolare per gli Statuti Comunali, la suggestione è anche di carattere storico, evocando essa il diritto della antiche municipalità.
L’attribuzione della potestà statutaria agli Enti Locali ha rappresentato il cuore della riforma dell’Ordinamento delle Autonomie Locali.
Gli spazi di autorità normativa per i Comuni ulteriormente garantiti dal nuovo assetto costituzionale, offrono opportunità di sviluppo e di crescita istituzionale.
Lo Statuto esprime i valori in cui si riconosce una comunità ed un effettivo esercizio di tutti gli ambiti di autonomia e di potere normativo, ha consentito al Comune di Torrita di Siena di modellare nella maniera più fedele possibile il proprio ordinamento e la normativa di riferimento, alle potenzialità di crescita ed alla situazione socio economica del proprio territorio.
Con l’attribuzione della potestà statutaria viene offerta al Comune l’occasione per ritrovare un proprio ruolo nell'organizzazione pubblica, assurgendo al rango di ordinamento autonomo, munito di effettiva autonomia politica, amministrativa ed istituzionale.
Lo Statuto del Comune di Torrita di Siena rappresenta quindi l’atto fondamentale della comunità, quale espressione di un vero e proprio potere costituente in quanto atto che ne disciplina stabilmente l’organizzazione.
E’ uno strumento calibrato alle peculiarità della realtà sociale che è chiamato ad esprimere, all'entità della popolazione, alla dimensione del territorio, alle condizioni ambientali e storiche.
Lo Statuto è la manifestazione immediata di soluzioni differenziate in relazione agli interessi coralmente presenti a garanzia del pluralismo quale espressione di un modo di essere dell’ordinamento giuridico stesso.

 

Lo Statuto del Comune di Torrita di Siena approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 14 marzo 2007

Regolamento del Consiglio Comunale approvato con Delibera n. 21 assunta dal Consiglio Comunale nella seduta del 29 maggio 2015

Regolamento per lo svolgimento dei Referendum Comunali