ESTENSIONE DEL SERVIZIO DOMICILIARE DI RACCOLTA RIFIUTI

Con l’ Ordinanza Sindacale n. 71 del 11.08.2017 è stato disposto l’ampliamento dell’area in cui sarà effettuata la raccolta domiciliare dei rifiuti. Questo avrà inizio dal prossimo 28 agosto 2017, seguendo un graduale programma di rimozione di gran parte dei cassonetti stradali nelle postazioni fisse, andando a interessare una vasta area del territorio comprendente le località principali di:

 

ABBADIA

CASTELLARE

FRIGNANELLO

ORBIGLIANO

POZZOLO

SARAGIOLINO

ACQUABORRA

CASTIGLIONI

FRIGNANO

OSTERIA DELLE NOCI

PRESELLE

SARAGIOLO

AMASTRONE

CASUCCIA

GIARDINO

PADOLECCHIE

QUADRUCCIO

SASSETO

BELVEDERE

CHIESINA

GORA DI ROTONE

PALAZZETA

RENELLO

SCIANELLONE

BOLAGAGGIO

COLLE DI SOPRA

GRILLONI

PALAZZO MALACIA

S.ANSANO

SCOPETO

BOSCHETTO

COLLINELLO

IMPOSTO

PALAZZOLO

S.BARBARA

SCUDERIE

CAPANNE

COLLINO

LA VIGNA

PAOLINA

S.BARBERA

SODOLARGO

CAPANNE DI SOTTO

COLLI

LE FORNELLA

PASSACCIO

S.DOMENICO

SOVICCIANA

CAPANNONE

DOCCIA

LUPAIA

PELOSE

S.ERCOLANO

TRACERCHIO

CAPRAIA

FELLINE DI SOPRA

MADONNA

PELOSINE

S.GIULIA

VALCELLE

CARLO FELICE

FOENNA

MOGGIOLO

PETRIOLO

S.GIUSEPPINA

VELLARI

CASACCE PALUSI

FOENNELLA

MOLINO

PIANDOLMO

S.GUGLIELMO

VILLA ROSA

CASALE

FORNACE

MONTE PELMO

PODERACCIO

S.MARIA

 

CASANOVOLI

FORNACE SELVANELLI

MONTECHIARO

PODERE S.ANTONIO

SANTA MARGHERITA

 

CASELLA

FRASCHETTA

NUOVA CROCE

POGGI I

SANT'AGNESE

 

 

Nel periodo di avviamento operativo del progetto sul territorio, completato a metà del mese giugno con l’attivazione del servizio nella frazione di Montefollonico, sulla base segnalazioni a vario titolo pervenute e confronto costante con il gestore SEI TOSCANA, è stato possibile constatare i primi risultati e l’efficacia del servizio, nonché applicare correttivi relativi ad inclusione utenze, posizionamento delle dotazioni e definizione del servizio nelle zone di margine.   Nel contempo sono state rilevate anche articolate e peculiari esigenze di maggiore importanza tali da rappresentare fattori per la formulazione di una proposta organizzativa di adeguamento del servizio. In tale ambito, al fine di apportare tempestivamente migliorie alla struttura del servizio, nonché:

  • evitare il consolidarsi di abitudini improprie nei conferimenti dei rifiuti;
  • limitare i costi derivanti da abbandoni e interventi straordinari;
  • intercettare in modo separato le maggiori quantità di ciascuna tipologia;

con l’ Ordinanza Sindacale suddetta è stato quindi disposto l’ampliamento dell’area in cui sarà effettuata la raccolta domiciliare dei rifiuti.

Già in questi giorni gli operatori di SEI TOSCANA, riconoscibili dall'apposito tesserino, sono impegnati nella consegna dei kit che comprende i sacchi per poter effettuare la raccolta differenziata, il contenitore apposito per separare in casa i rifiuti organici, le istruzioni per la differenziazione dei rifiuti e le modalità del servizio.