Immagine di Testata

 

 

 

Il Comune di Torrita di Siena prosegue la collaborazione con il Gestore SEI Toscana per il prelievo domiciliare e lo smaltimento di piccole quantità di materiali contenenti amianto.  Dal  mese di Giugno 2022 l’iniziativa “STOP AMIANTO” continuerà ad assicurare gli interventi per la corretta rimozione dell’amianto, i quali potranno beneficiare di un contributo economico da parte del Comune.

 In fondo a questo articolo, oltre che la copia integrale dell’avviso, sono pubblicati i modelli di richiesta e le istruzioni, alla cui attenta lettura si rimanda per tutti i dettagli. Gli obiettivi principali dell’iniziativa sono:

  • limitare la presenza sul nostro territorio di manufatti che contengono amianto, riducendo il più possibile l’esposizione della popolazione al rischio e alla contaminazione, nonché evitare pericolosi e incontrollati abbandoni;
  • agevolare i cittadini sia negli adempimenti e operazioni indispensabili, sia contenere e rendere sostenibili i costi dell’intervento.

COME - i cittadini che in ambito domestico detengono materiali contenenti amianto:

  • fino a 30 mq. di pannelli, lastre piane od ondulate
  • piccoli serbatoi per acqua in “eternit” della capacità massima di 500 litri
  • fino a 300 kg. di tubi, cappe, canne fumarie etc.
  • fino a 30 mq. di pavimenti, piastrelle

 possono richiedere l’intervento mediante apposito modulo indirizzato al Servizio Ambiente (disponibile sul sito del Comune ricercando “STOP Amianto“), da inviare, tramite PEC  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o normale email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure far pervenire in modalità cartacea all’ufficio protocollo del Comune.

 

IL COMUNE verifica l’iscrizione nei ruoli TaRi, la regolarità dei pagamenti del tributo e controlla le quantità dichiarate, rendendo successivamente informazione sull’esito e le modalità di consegna del kit necessario al confezionamento del rifiuto, con programmazione del ritiro.

IL GESTORE SEI TOSCANA, dopo la consegna del kit ed acquisiti i dati indispensabili, curerà tutti gli adempimenti  in nome e per conto del richiedente, eseguirà l’intervento di prelievo con trasporto e smaltimento fornendo la relativa documentazione del caso.

CIASCUN PRIVATO CITTADINO che usufruisce del servizio:

riceve le dotazioni con le istruzioni e, sui siti internet di Sei Toscana e/o “Youtube”, potrà disporre anche di un video tutorial che spiega in modo dettagliato le procedure da rispettare per operare in piena sicurezza;

dovrà attenersi rigorosamente alle regole e dopo la conclusione dell’intervento pagherà la quota di propria spettanza direttamente a SEI Toscana.

 

COSTI - il contributo messo a disposizione dal Comune a favore di ciascuna utenza ammessa comprende la quota del trasporto (da un minimo di € 175,00 ad un massimo di € 270,00, + IVA di

Legge) e l’acquisto del kit amianto (€ 69,00/cad. + IVA di legge).

Rimangono a carico dell’utenza richiedente il pagamento dei costi, salvo aggiornamento dei prezzi,

per gli adempimenti (Notifica SISPC - Sistema Informativo Sanitario della Prevenzione Collettiva -

dei Piani di Lavoro attualmente di € 58,00 + IVA di legge ) e le spese per lo smaltimento, in rapporto al peso del materiale conferito presso gli impianti di destinazione (oneri di smaltimento €/kg 0,69 + IVA di legge per manufatti in cemento-amianto in lastre e €/kg 2,30 + IVA di legge per manufatti in cemento-amianto voluminosi, come serbatoi, canne fumarie, ecc.).

Riferimenti per informazioni:

SEI Toscana numero verde 800 127484

Servizio Ambiente di Torrita di Siena - Piazza G. Matteotti 10, tel. 0577 688209  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., nei giorni di mercoledì dalle ore 15:30 alle 17:30 e venerdì dalle ore 09:30 alle 13:30 fissando appuntamento.

 AVVISO_STOP_AMIANTO_2022.pdf

ISTRUZIONI_RT_stop_amianto_.pdf

mod_richiesta_STOP_AMIANTO.doc

TORRITA_all_A.pdf
DGC_10_2021_amianto_ATTO_INDIRIZZO.pdf